OLTRE OGNI COSA

OLTRE OGNI COSA

Country:

Italy

Duration:

00:13:44

What pushes Cinzia to meditate about ending it all by throwing herself off a bridge? Through a narrative that overlaps present and past, in a mixture of joyful and otherwise dark moments, the viewer is gradually made aware of her story. As it is in a puzzle, the pieces of which fit together with the unfolding of the story, everything takes a gradually clearer contour and, accompanied by a metronome that marks the rhythm of the story, we travel through time and the difficult days of Cinzia, already successful etoile that has collected successes all over the world and that is now experiencing a personal dram, one particularly difficult to manage. After the farewell to the stage, Cinzia has dedicated herself to teaching, eager to pass on her love for dance and her passion to the young generations, in particular to her daughter Viola. But one day during a lesson, the woman feels bad and collapses onto the ground, in front of Viola’s astonished and frightened gaze. Accompanied by her husband Manuel to do some tests, Cinzia is set apart by a doctor that exposes her to a truth that is difficult to accept: the exams have shown that she is suffering from a serious degenerative disease. The woman falls into despair. In a crescendo of emotions made up of past memories, present nightmares and hopes for the future, the viewer follows the path filled with obstacles of a woman who cannot resign herself and decides not to give up even in the face of the inevitable. _________________________________ Cosa spinge Cinzia a meditare di farla finita gettandosi da un ponte? Attraverso una narrazione che rimbalza fra presente e passato, in una miscellanea di momenti gioiosi e altri bui, lo spettatore viene messo a parte della sua vicenda. Come in un puzzle, i cui tasselli si incastrano con lo svolgimento del racconto, ogni cosa assume contorni via via più nitidi e, accompagnati da un metronomo che scandisce il ritmo della storia, viaggiamo nel tempo e nei giorni difficili di Cinzia, già etoile di successo che ha mietuto successi in ogni parte del mondo e che ora vive un dramma personale difficile da gestire. Dopo l’addio alle scene, Cinzia si è dedicata all’insegnamento, desiderosa di trasmettere il suo amore per la danza e la sua passione alle nuove generazioni e in particolare alla figlia Viola. Ma proprio durante una lezione, la donna si sente male e crolla in terra, dinanzi allo sguardo attonito e impaurito di Viola. Accompagnata dal marito Manuel a fare degli accertamenti, Cinzia viene messa a parte da un medico di una verità difficile da accettare: le analisi hanno appurato che è affetta da una grave malattia degenerativa. La donna piomba nello sconforto. In un crescendo di emozioni fatto di ricordi passati, di incubi presenti e di mai riposte speranze nel futuro, lo spettatore segue il percorso a ostacoli di una donna che non sa rassegnarsi e decide di non arrendersi neanche di fronte all’ineluttabile.

Share

Alessia Olivetti

She graduated from the Theater Conservatory directed by Maestro G. Diotaiuti and works as an actress in Italy and abroad. At the Cité Universitaire Internationale de Paris, the Italian Cultural Institute in Paris, the Avignon Off Festival 2015, the Festival du Théatre Francophone in Berlin, the TPE Fondazione Teatro Europa Piemonte and the Franco Parenti Theater in Milan, she staged “ Il Ballo di Irene ”, bilingual monologue (Italian and French) on the life of Irene Nemirovsky, written and directed by Andrea Murchio. At the Teatro Stabile in Turin, for the review “Fare gli Italiani Teatro”, curated by Mario Martone and Giovanni De Luna, she is on stage with “Raccontare Roma Città Aperta”. She takes part as a protagonist in numerous theatrical productions; "Casa di Bambola", under the high patronage of the Royal Norwegian Embassy, on stage for the Fondazione Circuito Teatrale del Piemonte, and again "Un diavolo d'amore", directed by Claudio Insegno at the Teatro Gioiello and Teatro Colosseo of Turin, "Il Drago" by Di Eugenij Schwarz, Directed by Beppe Arena, CRT Cremona production, "Sax Crime - Murder at the Jazz Club", Mirabilia Teatro production, staged at the Maratea Jazz Festival, at the "Casa del Teatro Ragazzi e Giovani" and for "Piemonte dal Vivo. "L'Ultimo Walzer, Scott e Zelda - la coppia d'oro dell'età del Jazz", Mirabilia Teatro production, staged for Piemonte dal Vivo and at the CineTeatro Baretti in Turin. She works in TELEVISION in Fiction as "FUORI CLASSE 3", alongside Luciana Littizzetto, "I SEGRETI DI BORGO LARICI", "C'ERA UNA VOLTA STUDIO UNO", "NESSUNO è PERFETTO" alongside Edoardo Leo and Cristiana Capotondi, "LE STRADE DI CASA 2 "with Alessio Boni and Lucrezia Lante della Rovere," PROVACI ANCORA PROF 5 "and" PROVACI ANCORA PROF 6 ", a successful fiction by Rai Uno, alongside Veronica Pivetti," RIS ROMA Delitti Imperfetti ", a crime series for channel 5. Over the years she has been the testimonial of numerous ADVERTISEMENTS. At the CINEMA she is present at the 70th Venice Film Festival with the film “Yuri Esposito” directed by Alessia Fava. She works with Ivano Marescotti in the short film “Overbooking”, directed by Michele Mortara. She is with Alessio Boni in the short film "Il Riscatto", directed by Silvia Saraceno, presented at the Casa del Cinema in Rome. She is the female protagonist, with Paolo Graziosi, in "Amore Grande", winner of numerous awards in various national and international festivals (Boston, Geneva, New York, Vienna, Palermo, Malta ..). She is the protagonist in the WEB SERIES "Blind Fate" created by Meibi production under the direction of Max Chicco. She is the protagonist and producer of the pilot episode of the series "L'UOMO NUOVO", winner of numerous awards in various national and international festivals, of the short film "Un Trascurabile errore" written and directed by Andrea Murchio, winner at the International Cinema Gala - Venice 2017 and at the Rome Film Awards 2017. She is one of the founders of the Mirabilia International Film Awards. "OLTRE OGNI COSA - BEYOND EVERYTHING" is her first short film as a director. _____________________________________ Si diploma presso il Conservatorio Teatrale diretto dal maestro G. Diotaiuti e lavora come attrice in Italia e all’estero. Alla Cité Universitaire Internationale de Paris, all'Istituto Italiano di Cultura di Parigi, al Festival di Avignon Off 2015, al Festival du Théatre Francophone di Berlino, al TPE Fondazione Teatro Europa Piemonte e al Teatro Franco Parenti di Milano è in scena con “Il Ballo di Irene”, monologo bilingue (italiano e francese) sulla vita di Irene Nemirovsky, scritto e diretto da Andrea Murchio. Al Teatro Stabile di Torino, per la Rassegna “Fare gli Italiani Teatro”, a cura di Mario Martone e Giovanni De Luna è in scena con “Raccontare Roma Città Aperta”. Numerose le produzione teatrali a cui prende parte come protagonista; “Casa di Bambola”, sotto l’alto patrocinio della Reale Ambasciata di Norvegia, in scena per la Fondazione Circuito Teatrale del Piemonte, e ancora "Un diavolo d'amore", per la regia di Claudio Insegno al Teatro Gioiello e al Teatro Colosseo di Torino, “Il Drago“ di Di Eugenij Schwarz, Regia di Beppe Arena, produzione CRT Cremona, "Sax Crime- Assassinio al Jazz Club", produzione Mirabilia Teatro, in scena al Maratea Jazz Festival, alla "Casa del Teatro Ragazzi e Giovani" e per "Piemonte dal Vivo. "L'Ultimo Walzer, Scott e Zelda - la coppia d'oro dell'età del Jazz", produzione Mirabilia Teatro, in scena per Piemonte dal Vivo e al CineTeatro Baretti di Torino. Lavora in TELEVISIONE in Fiction come “FUORI CLASSE 3”, accanto a Luciana Littizzetto, “I SEGRETI DI BORGO LARICI”,"C'ERA UNA VOLTA STUDIO UNO", "NESSUNO è PERFETTO" accanto a Edoardo Leo e Cristiana Capotondi, "LE STRADE DI CASA 2" con Alessio Boni e Lucrezia Lante della Rovere, “PROVACI ANCORA PROF 5 ” e “PROVACI ANCORA PROF 6”, fortunata fiction di Rai Uno, a fianco di Veronica Pivetti, “RIS ROMA Delitti Imperfetti”, serie poliziesca per canale 5. Nel corso degli anni è stata testimonial di numerose PUBBLICITA’. Al CINEMA è presente alla 70esima Mostra del Cinema di Venezia con il film “Yuri Esposito” per la regia di Alessia Fava. Lavora con Ivano Marescotti nel cortometraggio “Overbooking”, diretto da Michele Mortara. E’ a fianco di Alessio Boni nel cortometraggio “Il Riscatto”, regia di Silvia Saraceno, presentato alla Casa del Cinema di Roma. E' protagonista femminile, a fianco di Paolo Graziosi, di "Amore Grande", vincitore di numerosi premi in diversi festival nazionali e internazionali (Boston, Ginevra, New York, Vienna, Palermo, Malta..) E’ protagonista nella SERIE per il WEB “Blind Fate” realizzata dalla produzione Meibi per la regia di Max Chicco. E' protagonista e produttrice della puntata pilota della serie "L'UOMO NUOVO", vincitrice di numerosi premi in diversi festival nazionali e internazionali, del cortometraggio "Un Trascurabile errore" scritto e diretto da Andrea Murchio, vincitore al Galà internazionale del Cinema - Venezia 2017 e al Roma Film Awards 2017. E' tra il fondatori del Festival Cinematografico Mirabilia International Film Awards. "OLTRE OGNI COSA " è la sua opera prima come regista.

Written by:

ANDREA MURCHIO

Produced by:

Alessia Olivetti

Cast:

Alessia Olivetti, Andrea Murchio, Aurora Roncon e con Viren Beltramo e Adriano Giaconelli

Screened at:


Feature Film Handicapped

Casa de la Cultura de Girona
Aula Magna
19:00 hrs

Catalan Catalan English English Spanish Spanish
Shares
Share This